Ragnatele tra i tasti – Antologia dei titoli dedicati a Spider-Man

Spider-Man selfie

Non c’è alcun dubbio che Spider-Man sia un’autentica icona tra i numerosi personaggi Marvel, nonché uno dei super eroi più popolari di tutti i tempi. È quindi del tutto naturale che nel corso degli anni siano stati dedicati numerosi videogiochi al carismatico amichevole arrampicamuri di quartiere.

Mentre aspettiamo il promettente Marvel’s Spider-Man siglato Insomniac Games in arrivo su PS4 il prossimo settembre, ripassiamo un po’ di storia dei tie-in dedicati al tessiragnatele con una bella listona di perle che ho pubblicato su GameSource.

Batman: Arkham Knight

Quella di Rocksteady non è una seriuccia da quattro soldi. Batman: Arkham ha portato innovazione e raffinatura al genere degli action-adventure con le sue meccaniche di gioco, ha contribuito (assieme ai film di Nolan) all’incremento di popolarità dell’eroe DC nell’immaginario collettivo, ed è stato un raro esempio di riuscitissimo tie-in di un fumetto.

Mirror’s Edge

Dopo davvero tanto tempo dall’uscita di Mirror’s Edge, mi sono ritagliato una manciata di ore per provare finalmente questo discusso gioco. Letti tanti pareri contrastanti in giro nell’internet, ma mai invogliato a provarlo davvero, la spinta finale me la diede la stessa Electronic Arts quando lo scorso dicembre ne mise il download gratis per PSN Plus. E allora proviamolo va’.

Shovel Knight

Lo so, con quel titolo sono davvero uno spassoso umorista. Capita quando hai l’umore a mille dopo aver giocato a un titolo così delizioso come Shovel Knight.

Cominciai a sentirne parlare più o meno un anno fa. Mi incuriosì certo, ma di indie ormai ne vengono annunciati talmente tanti che è difficile stare dietro a tutti e dedicargli la giusta attenzione.
Dopo averci messo finalmente le mani sopra posso dire di essere rimasto davvero colpito.

Watch Dogs

Uscito ormai alla fine dello scorso maggio, e dopo averci giocato ahimé un po’ a singhiozzo, eccomi alfine a dire la mia su uno dei più discussi – nel bene e nel male – giochi dell’anno, nonché uno dei più attesi degli anni precedenti.
Visto il tempo passato non mi dilungherò nella descrizione del gioco, che tanto ormai è già conosciutissimo, ma mi limiterò alla mia opinione in merito.

Presentazione in anteprima di inFAMOUS Second Son

Ieri ho avuto il piacere di partecipare all’evento organizzato da Sony per presentare inFamous Second Son l’ultimo lavoro della Sucker Punch.

Dopo aver rosicato per non essere potuto andare a quello di Dark Souls II, perché organizzato nella troppo lontana Milano e con troppo poco anticipo per organizzarmi senza spendere un patrimonio in treni e alloggi, questa non potevo assolutamente perderla!

Batman: Arkham Asylum

Ed è così che Arkham Asylum si becca l’onore del primo post sul blog. Perché? Perché è stato il mio primo gioco su PS3, e quindi sta su un mio personale traguardo di videogiocatore, con ancora i coriandoli che svolazzano, ed è assurto rapidamente a uno dei miei giochi preferiti di sempre. Sì perché parliamoci chiaro, sarà che il primo gioco di una nuova console non si scorda mai (argomento che dovrò ripescare prima o poi), ma il signorino in questione a suo tempo fece un bel botto. Ma andiamo per ordine.

Scroll to top