Verum Rex e i capricci di Nomura

Kingdom Hearts III Verum Rex Nomura

Sarà un post rant senza troppo approfondimento, perché parlare profusamente della nebbia non ha senso e non merita troppo sforzo.

Chiunque ha giocato a Kingdom Hearts III ha visto quel filmato di Verum Rex, e tutti hanno notato la somiglianza del personaggio di Yozora con Noctis e Final Fantasy Versus XIII. Recentemente lo abbiamo rivisto nel DLC ReMind. Qualcuno l’ha trovato cool, ad altri non ha detto niente. Ad alcuni invece sono caduti gli zebedei, come al sottoscritto.

Per quanto mi riguarda quel filmato, il personaggio e l’intero concept è un gigantesco capriccio di un director, Tetsuya Nomura, che continua a non rendersi conto dei suoi sbagli e dei suoi limiti.

Final Fantasy Versus XIII Noctis

Ma facciamo un piccolo recap delle puntate precedenti, che cercherò di mantenere breve anche a costo di non essere impreciso.

Final Fantasy Versus XIII è stato presentato al mondo nel 2006, Nomura ne era il director. Annunciato assieme a Final Fantasy XIII, avrebbero inaugurato il progetto Fabula Nova Crystallis. FFXIII esce 3 anni dopo. Di Versus nessuna traccia concreta. Passano ANNI nel corso dei quali fanno in tempo ad essere sviluppati e rilasciati una miriade di giochi tra cui FFXIII-2, Lightning Returns, The World Ends with You, Crisis Core… Intanto Nomura co-dirigeva con Tai Yasue Kingdom Hearts Birth by Sleep e Dream Drop Distance. Per il resto vagava in mezzo ad altri titoli come character designer o producer. L’idea di essere troppo impegnato per occuparsi della direzione di un progetto principale tripla A non lo ha mai sfiorato a quanto pare. Gli anni passano e di Versus XIII non vediamo niente di tangibile, giusto qualche trailer a ogni eclissi. Nonostante questo, inizia pure a lavorare a Kingdom Hearts III. Nel 2012, dopo 6 anni di semi-nulla, Square Enix giustamente si rompe il cazzo, gli dà una pacca sulla spalla e lo manda a fare KH3, e passa tutto a Hajime Tabata.

Nonostante questo, Nomura ci mette circa 7 anni per portare a termine Kingdom Hearts III (sempre aiutato nella direzione da Tai Yasue, da precisare). Death Stranding ne ha impiegati quattro, per dire.

Kingdom Hearts III Yozora Nomura

Ora, dopo una figura così misera una persona normale abbasserebbe la cresta e si farebbe due domande sulle proprie mancanze. Tetsuya Nomura no. Evidentemente il fatto che non gli abbiano concesso fondi illimitati per realizzare la sua preziosa visione in un arco indefinito di anni gli ha bruciato troppo. Quindi da persona matura qual è ha pensato bene di manifestare la sua frustrazione ricreando una versione alternativa del “suo” Noctis da buttare nel mucchio della già caotica lore di Kingdom Hearts, riempiendolo di assonanze e riferimenti a Versus XIII. Come a dire: “Se non mi fate fare quello che voglio in un gioco lo farò in un altro”. Capricci.

Al di là del fatto che ora piegherà nuovamente la macro-storia di KH per questa brillante idea, c’è da notare una cosa importante: i filmati in CG del genere che abbiamo visto per Verum Rex non si fanno in una settimana, si tirano su impiegando molto tempo e lavoro da parte di un intero team. Quindi per questa bravata ha allungato ancora di più i tempi di sviluppo di KH3. Tutto per soddisfare il suo ego ferito.

E mi tratterrò dal commentare il suo sopravvalutatissimo bluff sulla sua “visione” per Versus XIII o diventa una cosa troppo lunga.

Noctis Yozora Nomura
No, infatti.

Ora, potrei anche commentare su quanto sia truzzo e banale quello che ha creato, ma onestamente non ne vale neanche la pena.

C’è la possibilità che alcuni di voi non abbiano approfondito il collegamento tra Yozora e Noctis “Versus”. O che non abbiate giocato al DLC ReMind. O magari avete fatto tutto questo e giustamente non avete comunque capito una mazza, e non sarebbe una vergogna. Sono anni che va avanti questo teatrino di non dire quasi nulla così il retcon è sempre possibile. Quindi vi lascio due interessanti video che riassumono tutto a opera di SeBH, a cui riconosco di avere molta più pazienza nell’interpretare quel garbuglio di concetti che è la lore di Kingdom Heart. Che a mio parere non merita tanta dedizione, ma chapeau.

Scroll to top